Nuovo acquisto in famiglia! Il primo albero di caffè ad Haiti…. Ormai sto iniziando a collezionare un bel po’ di alberi grazie Treedom.

Questo albero di caffè inzia in un vivaio in Haiti con AVSI.
AVSI è una organizzazione non governativa senza scopo di lucro impegnata con 130 progetti di cooperazione allo sviluppo in 30 paesi. Opera in vari settori, quali: educazione, sviluppo urbano, sanità, lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare e acqua, energia e ambiente, emergenza umanitaria e migrazioni, con un network di oltre 60 organizzazioni.

Dal 2005 AVSI opera nella regione del dipartimento sud in Haiti, promuovendo progetti di riforestazione e contribuendo al recupero di 2400 ettari di terreni montuosi nella zona del parco Macaya. Attualmente ad Haiti, come conseguenza di ragioni storiche e soprattutto economiche, il degrado ambientale è molto alto, in particolare rispetto alle risorse forestali.

Per questo motivo tra i vari paesi e progetti di Treedom ho scelto questo albero:

albero caffè caffe treedom fare bene all'ambiente haiti
Il Caffè (Coffea arabica), dai cui semi si ricava l’omonima bevanda, appartiene alla famiglia delle Rubiaceae. Sebbene ne esistano oltre 100 specie come ci confermano gli scaffali dei supermercati, le più diffuse sono l’arabica e la robusta. Rappresenta inoltre un’importante fonte di reddito per le comunità locali.
Già lo sappiamo: la caffeina è il più famoso tra gli energizzanti naturali, ma io di certo non immaginavo che, dopo l’acqua, il caffè è la bevanda più consumata al mondo. Si stima che vengano bevute 2,5 miliardi di tazzine ogni giorno! (di certo io non faccio parte di questa classe di caffèinomani. Chi mi conosce sa che non bevo quasi mai caffè.)

La seguente è una foto di tanti giovani alberi di caffè nel vivaio di AVSI ad Haiti.

albero caffè caffe treedom fare bene all'ambiente haiti

Mentre qui sotto vediamo l’albero di caffè che è stato piantato a terra in queste coordinate: Latitudine 18° 15’32.400” N, Longitudine 73° 57’03.600” W

albero caffè caffe treedom fare bene all'ambiente haiti

Purtroppo come tutti abbiamo potuto vedere, ci sono stati tanti disastri nel periodo di ottobre causa l’uragano Matthew, così spero di poter sostenere concretamente la popolazione anche nel mio piccolo.
Per ora è tutto! Tanti bacini verdi. With love <3 Chiara Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.