Non so bene che titolo dare a questo post, quindi prima scriverò di getto e poi deciderò all’ultimo il titolo.

Data la mia ormai nota pigrizia, dopo aver letto il libro Sette riti di bellezza giapponese, ho deciso che non potevo mai e poi mai più andare a letto senza struccarmi o quanto meno lavarmi la faccia. Tanto se ti lavi i denti aggiungi qualche minuto in più per la skincare notturna, preparare quindi la pelle alla notte. Detto fatto sembra tutto semplice, e difatti lo è, se non quando torni a casa tardi, stravolta dalla giornata superpiena e l’unica cosa che pensi è “lettooooo”, non avresti nemmeno voglia di metterti il pigiama, e menomale che le scarpe le tolgo a piano terra!

È qui che mi viene in soccorso un prodotto che ho conosciuto ad un evento di Treatwell al quale ero stata invitata l’anno scorso e dove avevo portato la mia amica Pina Cristina (si chiama solo Cristina ma mi piace chiamarla Pina). Di Treatwell ne ho parlato tempo fa, quindi vi rimando a questo post. Dell’evento, come tra tante cose, avrei voluto parlarne ma poi………

Vabbè, di fatto ciò che è accaduto è che mi sono presentata in zona Brera alla Caudalie Botique Spa alle sette di sera, ed era una serata per la presentazione di alcuni prodotti e per una piccola esperienza di faidate dove abbiamo autoprodotto un fantastico scrub superprofumatissimo. Lì a parte questo, ogni persona ha avuto la possibilità di farsi fornire una consulenza riguardo a quali prodotti fossero i più adatti alle proprie esigenze e io come una brava bambina ho fatto due acquisti!Uno ancora non l’ho terminato, l’altro addirittura l’ho ricomprato. Il detergente mousse per il viso è sicuramente un buon prodotto, ma utilizzando il clarisonic spesso mi capita di non utilizzare detergente. Ha comunque una consistenza soffice e un buon profumo, inoltre non aggredisce la pelle, ma il mio prodotto scoperta dell’anno scorso di Caudalie è sicuramente l’acqua micellare.

È un prodotto che strucca in un modo favoloso: non brucia, non tira, non pizzica, non lascia residui.. la adoro moltissimo e adesso ha iniziato ad usarla anche mia mamma. Inoltre non è necessario risciacquare il viso, potrebbe bastare solo passarla con un dischetto di cotone sul viso e funge anche da tonico riequilibrante, che è ciò che faccio a volte quando sono proprio proprio sconvolta. Come ho già detto la strucca benissimo, che in realtà penso sia il supermotivo principale per il quale l’ho acquistata nuovamente. Una vera bomba!

La pecca ovviamente è il prezzo… Avevo già in negozio acquistato la confezione risparmio da 400ml, tanto alla fine la uso, quindi vado sempre al risparmio, pagata 22 euro (c’è anche la versione da 100 ml che costa 9,40 euro e la versione da 200ml che costa 15,50 euro). Certo è un bel prezzo per una roba struccante no? L’acqua micellare più costosa che avevo preso nella mia vita prima di questa era quella di Alkemilla (pagata a quel tempo su Privalia in superpromo a 5,50 euro, perché di base costa 10,80 euro), ma dato che mi piace provare prodotti sempre nuovi mi ero detta “proviamola”!

Ed ho fatto bene! Dopo averla finita in questo ultimo periodo l’ho riacquistata sull’ecommerce Saninforma, dove prendendo due pezzi da 400ml ho pagato 35,80 euro con spese di spedizioni incluse :D. Qui il link al prodotto su Saninforma.

Spedizione superveloce e buon imballaggio.
A questo non ho null’altro da aggiungere, sono già stata alquanto prolissa….
Buon lunedì e buona settimana.

Questo venerdì partirò per Düsseldorf, dove ci vivrò pochissimi giorni per poi tornare in terra milanese, o chi lo sa dove mi porterà il cuore

<3 Buona giornata
-E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.