Nell’attesa che arrivi domani per una giornata a Il centro, oggi ho deciso di spacchettare la Tokyo Treat di aprile!

Sarebbe più facile attraverso un video, ma ci provo lo stesso a fare un post!
La Tokyo treat è una box piena di snack dolci o salati che viene spedita letteralmente da Tokyo in tutto il mondo. È un servizio in abbonamento, perciò iscrivendosi si accetta la condizione di un pagamento mensile. Si possono scegliere tre tipi di box diversa, la differenza consiste nella dimensione della box e quindi nella quantità di prodotti che si andrà a ricevere. Io ho provato fino ad ora due mesi di taglia Small. Al momento mi sono discritta per diverse ragioni -è abbastanza semplice la disiscrizione – ma mi potrò riscrivere in ogni momento.

tokyo treat

Adesso descriverò passo passo le mie impressioni come se fossimo faccia a faccia, spero di non fare un gran casino, e riuscire a farmi capire.
La Tokyo Treat di questo mese è leggerissima, taglio via i sigilli e la apro: questo mese trovo dentro 6 pacchettini. Speriamo bene.
Affiancato ai prodotti c’è sempre un piccolo opuscolino in lingua inglese con una breve descrizione dei prodotti, qualche pubblicità e qualche contenuto utile, ad esempio riguardo a qualche festa famosa che ha influito sulla tipologia di prodotti della box.

tokyo treat

Iniziamo col primo: Meiji’s Pucca Chocolate. La confezione è di cartone e ha un’apertura carinissima, all’interno trovo un sacchettino di plastica che contiene questi simil biscottini. Appena apro il sacchettino di plastica vengo invasa di un profumo delizioso di cioccolato :3
I biscottini hanno forme diverse, ma non riesco a individuare che forme dovrebbero rappresentare- forse pesci? Il biscottino è tipo rigonfiato e ripieno di cioccolato non troppo dolce. Buoni!! Ne mangerei un pacchetto intero se non dovessi assaggiare anche il resto.

tokyo treat

La seconda cosa che apro è un pacchetto piccino picciò! Baby Star – Yakisoba Sauce Flavor, giusto per cambiare bocca dal dolce del cioccolato.
Ahimè apro il pacchettino facendo un disastro… lo squarcio proprio! Ma passiamo al prodotto: a guardare questi vermicelli/noodles ricordano molto i bastoncini/salatini. Li assaggio: mi piacciono molto: sono croccanti, saporiti. Sanno proprio di yakisoba, ottimi spezza fame 😛 Me li comprerei se si trovassero qui in giro.

tokyo treat

Con la bocca salata, passo al pacchetto più grande: Karamucho Hot Chili – Flavored Chips. Apro il pacchetto questa volta senza rompere tutto. All’olfatto odorano semplicemente di patatine. Assaggio: appena la patatina tocca la lingua si sente il gusto della paprika, ma un secondo dopo sento solo il pizzicorio del piccante e forse anche del retrogusto di aglio? Dato che mi voglio male e che non devo limonare nessuno oggi, ne provo di nuovo una seconda ed una terza. Non sono affatto male, alquanto piccanti per le mie papille gustative, ma per nulla male! Vale la pena assaggiarle. Per finire il pacchetto, non ci sono problemi, le passerò a mio fratello che si è spazzolato anche quelle al barbecue della scorsa Tokyo Treat.
Mi hanno messo però decisamente sete!

Proseguo con il resto, mi rimangono altri biscottini, caramelle e una cosa inclassificabile? Forse una chewingum?

tokyo treat

Dato che queste patatine mi hanno un po’ sconvolto le papille gustative, deciso per le caramelle, ché quelle della box scorsa mi erano piaciute tantissimo :3
Raw Ramune Candy: I pacchetti di caramelle gommose hanno sempre questa apertura fighissima tipo salvafreschezza. All’olfatto ricordano le Big Bubble. Sono dei piccoli cubetti bianchi, sottoposti a pressione cambiano forma.
Ok. Bleah, l’unico sapore a cui si avvicinano è il dentrificio per bambini! Avete presente che quando si è piccoli i genitori comprano un dentifricio tutto per noi, profumato, colorato e gelatinoso? Ora che le ho assaggiate ne corrisponde completamente anche la profumazione. Credo che queste le rifilerò a qualche amico……. Peccato, avevo così tante aspettative! Questa Tokyo Treat stava andando alla grande!
Risigillo il pacchetto e proseguo un pochino nauseata…

tokyo treat

Mi rimangono biscottini, e l’altra cosa misteriosa. Vada per i biscotti, Crunchy Panda Z. Essendo al cioccolato non potranno fare schifo no? Anche questa scatolina di cartone ha un’apertura troppo carina. Anche questa, come i biscottini di prima, contiene un sacchettino all’interno, questa volta a tema panda. All’apertura si sprigiona lo stesso odore di cioccolato.
L’aspetto di questi biscottini vincono tutto! Il gusto ricorda un po’ i nostri Orociock, ma molto meno dolci! Su un lato i biscottini sono tutti uguali, c’è la sagoma di un panda fatto di biscotto, sull’altro lato invece una faccina di panda interamente di cioccolato. Ogni biscottino ha un espressione diversa. Spero si riesca a vedere bene dalle foto. Il sapore non è male. Peccato nel pacchetto ce ne siano solamente 9 di numero..

tokyo treat

Or dunque mi manca solo l’ultimo pacchetto: Maiji’s Plum Pati-Chan. Ho paura perché il pacchetto mi inquieta!! A guardarlo sembra qualcosa di frizzantino o scoppiettino, come quella polverina scoppiettina che mettevi in bocca e dopo diventava cicca (chewingum).
Il pacchettino ha l’apertura facilitata come le bustine di ketchup e maionese. L’aspetto è come me lo aspettavo: granuloso, il profumo è fruttato dolce. Sono esaltata! È esattamente quello che pensavo: me ne sono versata qualche granino in bocca, il tutto scoppia tantissimo! Mi sembra di avere fuochi d’artificio il bocca. È bello perché continuano a scoppiare fino a che non si consumano/sciolgono, e non ti rimane poltiglia in bocca. Ad un certo punto ho temuto mi danneggiassero i denti gli scoppiettiii 😀 Promosso per bambini curiosi! Il sapore non si sente quasi per nulla, o forse al termine di questa box ho perso a maggior parte delle mie papille. RIP.

tokyo treat

Eccoci dunque al termine. Tiro somme e conclusioni. Questa Tokyo Treat la reputo nettamente migliore rispetto alla precedente. Ahimè mi sono disiscritta per ora al servizio perché volevo provarne altre, soprattutto dato il costo e l’attesa, non sono in ogni caso strasoddisfatta da continuare. Si può fare per qualche volta, perché è divertente e curioso. Lo sarebbe molto di più condividendo l’esperienza.

Per ora è tutto, spero di essere più presente ma ho davvero pochissimo tempo per me 🙁
Bacini baciotti, <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.