Crea sito

Filastrocca dei mutamenti di Bruno Tognolini

“Aiuto, sto cambiando” disse il ghiaccio
“Sto diventando acqua, come faccio?
Acqua che fugge nel suo gocciolìo!
Ci sono gocce, non ci sono io!”.

Ma il sole disse: “Calma i tuoi pensieri.
Il mondo cambia, sotto i raggi miei:
tu tieniti ben stretto a ciò che eri
e poi lasciati andare a ciò che sei”.

Quel ghiaccio diventò un fiume d’argento
non ebbe più paura di cambiare
e un giorno disse: “Il sale che io sento
mi dice che sto diventando mare.
E mare sia. Perché ho capito, adesso,
non cambio in qualcos’altro, ma in me stesso”.

Playing piano in the Oude Kerk • Amsterdam

Buongiorno e buon sabato!

Oggi voglio parlarvi di quando tre settimane fa sono stata ad Amsterdam nella Chiesa Vecchia, in lingua Oude Kerk, situata nel distretto di Amsterdam-Centrum, e più in particolare nel De Wallen, il quartiere a luci rosse.

È una chiesa molto particolare poiché non si svolgono messe ma bensì concerti data la sua ottima acustica interna. Difatti all’interno della Oude Kerk sono presenti quattro organi, fra i quali il più vecchio costruito nel 1658.

Oltre la bellezza della chiesa, un po’ romana un po’ gotica, anche se molto costoso il biglietto di ingresso (12 euro!!), c’è un magnifico pianoforte molto particolare. Qui sotto potete sorbirvi 5 minuti di me che suono il piano, la ripresa è un po’ storta poiché avevo la gopro in testa e non sono ancora abituata a sistemarla per bene.

Ebbene, avevo sempre desiderato suonare il pianoforte, ma non ci ho mai provato e soprattutto non ho mai preso lezioni, anche se una delle mie migliori amiche è Maestro di pianoforte. (altro…)

Instagram · Facebook · socialsss

Buongiorno belli!
La mia situazione social è assai critica: mi sono ritrovata dopo anni con pagine facebook e profili instagram ad iosa. A novembre/dicembre addirittura ne avevo creata un’altra con mio nome e cognome, che la settimana scorsa ho deciso chi chiudere.

Al tempo stesso mi ritrovo anche con la pagina facebook collegata a questo blog!
Come potete notare al momento questo blog è un po’ stato abbandonato per una questione di cattiva gestione delle attività da parte mia, quindi l’incapacità di mettermi a scrivere contenuti interessanti e che secondo me meritavano di essere scritti.

Quindi d’altra parte poi mi sto concentrando a pubblicare una foto al giorno sul mio profilo instagram (abbandonando di nuovo quello collegato a questo blog). Ora mi urge fare chiarezza con me stessa su quali canali rimanere poiché oltre instagram sto portando avanti la pagina facebook Back Home, girl aperta quando ho iniziato il mio viaggio di ritorno dall’Asia.

Grande confusione sull’immagine da tenere di me stessa online e grande confusione c’è perché è quello che di base c’è nella mia testa su chi voglio essere e cosa voglio ottenere nella mia vita.

Per non lasciare questo blog a sè stesso ogni tanto sbuco e vi propino una serie di pippe mentali come queste, perché in fondo io sono sempre la stessa persona che anni fa ha deciso di condividersi su questa piattaforma.
Incredibile pensare che sono passati anni!

Ho deciso e vediamo se questa volta ce la faccio, di condividere gli stessi post su instagram anche su questo blog. Sarà ardua perché finisco sempre per pubblicare al termine della giornata prima di andare a letto (brutta abitudine), ma ci si prova!

Alla fine nella costanza sono importanti le percentuali. Può capitare di cadere, ma alla fine di un determinato periodo è la percentuale che determina o meno il successo.

Per ora è tutto. Ci sentiamo presto.

Bacione :*