Dopo la prima volta che avevo provato ad acquistare la famosissima Black Mask su Aliexpress e che non mi era mai arrivata, ho ponderato molto sul fatto di provare a ordinarla nuovamente. Un giorno mi sveglio con la voglia di provare questa maschera famosissima piena di petrolati, siliconi, e cose che potrebbero corrodermi la faccia.

Quindi, mi collego su Aliexpress, cerco un altro venditore rispetto al primo dal quale il prodotto non mi era mai arrivato, e acquisto il mio bel tubetto da 60 ml pagandolo ben 1,68 euro compresa spedizione.

aliexpress black mask

La maschera mi arriva nei tempi indicati, o forse anche prima, non ho proprio prestato attenzione a ciò, ma lascio passare ancora qualche settimana prima di provarla. Così una domenica pomeriggio mi dico “perché non testarla ora?”.
La scatola si presenta piena di scritte cinesi con totale mancanza di istruzioni che siano in qualsiasi lingua a me comprensibile (non dico italiana, ma quantomeno inglese, spagnolo, tedesco o francese…). All’interno trovo il tubetto, che si presenta come un normalissimo tubetto di quelli di plastica rigida, che rimangono sempre gonfi, non stile pomata o dentifricio. Come quelle creme che ti fanno illudere di avere ancora del contenuto e in realtà devi poi tagliare tutto il tubo per finire per bene il prodotto. (Oggi sono un po’ polemica. Si nota?)

Alla bocca del tubetto, trovo il classico sigillo di garanzia, lo tolgo e aprendo noto già la consistenza nera e densa del prodotto che ricorda un po’ il catrame, ma senza odore alcuno.
Non avendo istruzioni suppongo di doverlo spalmare nelle zone dove ho più impurità. Stendo e aspetto che si asciughi completamente.

aliexpress black mask

Sul naso i tempi di asciugatura sono stati molto più lunghi rispetto al mento, dove ha iniziato a staccarsi da sola. L’ho tenuta almeno 40 minuti prima che si asciugasse, ma nel mentre mi sono messa a bere una tisana e a pelare patate quindi non so effettivamente quanto tempo generalmente ci impieghi. Sicuramente è una cosa che dipende dalla quantità che si applica.

Togliere la black mask è veramente una cosa semplice: basta sollevare un lembo di maschera qualsiasi e strappare via il tutto delicatamente. Personalmente non l’ho trovato doloroso, non mi ha arrossato la pelle, e non mi ha comportato nessun tipo di problema. Al tempo stesso però non mi ha tirato via praticamente nessuna impurità!
Dovrò ritentare su qualcuno che non fa mai la pulizia del viso per verificarne un minimo di efficacia. Io utilizzo se non quotidianamente, molto spesso il Clarisonic che è un aggeggio elettronico (una spazzolina) che pulisce in profondità la pelle.

Le mie conclusioni sono che è un prodotto sicuramente curioso e divertente se non avete nulla da fare e volete quantomeno far finta di prendervi cura di voi stessi. Costa poco, giusto da provare per togliersi uno sfizio.
Come dicevo a me non ha tirato via nulla, quindi come prima opinione abbastanza inutile.

In compenso ho un sacco di maschere nuove da provare, maschere vere e non solo cinesi! E spero di provarle e parlarne al più presto, perché fare foto sceme e parlarne mi diverte.
Per oggi è tutto, bacionissimi.
With love <3 Chiara Roberta